• → Forme d'Arte Formaggi, Tuscany (Italy)

logo

Prodotti

Prodotti

Artisti

Artisti

eventi

eventi

Dove siamo

Dove siamo





FORME D'ARTE FORMAGGI
Via S. Matteo, 66
53037 San Gimignano (SI)
  



qrcode

formaggi artigianali fanpage
Share page:



Forme d'Arte s.r.l. - sede legale via S. Matteo 66, 53037 San Gimignano ( SI) - P.I. 01353480526
 
libro forme d'arte
forme d'arte shop
EVENTI
foto CHEESE EXPERIENCE
foto CHEESE SCHOOL
foto CHEESE CLASS

Home > Artisti

ANTONIO BIANCALANI


Antonio Biancalani nasce a Montelupo Fiorentino nel 1948.
Ha avvertito giovanissimo una spiccata vocazione pittorica, che ha assecondato
senza peraltro poter seguire, per ragioni familiari, i normali corsi formativi
curricolari. L’esercizio della pittura e la partecipazione a premi e rassegne
nazionali gli rendevano presto chiara la necessità di approfondire le esperienze
e la conoscenza tecnica e visiva delle arti figurative. Si è quindi dedicato con
sempre maggiore assiduità allo studio della figura umana, che resterà uno dei
temi prediletti sino al presente. Frequenterà, anzi, dal ‘75 e per alcuni anni, la
Scuola del Nudo presso l’Accademia di Firenze. Successivamente, si dedica
all’incisione, una tecnica che coltiverà con una certa continuità nel corso degli
anni, parallelamente alla pittura.

Ha avvertito giovanissimo una spiccata vocazione pittorica, che ha assecondato senza peraltro poter seguire, per ragioni familiari, i normali corsi formativi curricolari. L'esercizio della pittura e la partecipazione a premi e rassegne nazionali gli rendevano presto chiara la necessità di approfondire le esperienze e la conoscenza tecnica e visiva delle arti figurative. Si è quindi dedicato con sempre maggiore assiduità allo studio della figura umana, che resterà uno dei temi prediletti sino al presente.
Frequenterà, anzi, dal '75 e per alcuni anni, la Scuola del Nudo presso l'Accademia di Firenze. Successivamente, si dedica all'incisione, una tecnica che coltiverà con una certa continuità nel corso degli anni, parallelamente alla pittura.
La prima personale, tenuta alla galleria Il Toro di Empoli, è del '73.
A Empoli si ripresenterà nel '79, con una mostra alla galleria I Giro presentata da Dino Carlesi, e si saranno intanto precisati i termini del suo linguaggio figurativo nella direzione del realismo critico ed esistenziale.
Altre personali empolesi sono quelle dell'82 nel Palazzo Comunale, presentata da Giovanni Lombardi e dell'89 alla galleria Fontanarosa.
Numerose anche le partecipazioni a rassegne. Nell'80 è invitato alla Rassegna Nazionale "Città di Cascina" e alla rassegna "Cento Artisti per la Natura", al Palazzo delle Esposizioni di Empoli.
Nell'82 vince il I° Premio Nazionale di Grafica "I.S.A.R.T." a Milano e il II° Premio Nazionale "Arte e Ferrovia", a Roma.
L'attività espositiva si infittisce, coincidendo con la piena ripresa del lavoro, sullo scorcio degli anni Ottanta, dopo un periodo di studio e di riflessione sul linguaggio che sfocerà in una nuova visione figurativa, fondata sulla rivisitazione poetica della realtà quotidiana, attraverso gli oggetti emblematici soprattutto della cultura contadina. Comincia a partecipare alle grandi fiere d'arte in Italia e all'estero.
Nell'89 è ad Etruriarte di Venturina (anche '90 e '91); al SIAC di Firenze (anche '90, '91, '92); ad Art-Box di Carpi (anche '90 e '91).

Nel '90 conosce Antonio Miniaci, della Miniaci Italian Arte, col quale avvia un rapporto di collaborazione che diverrà stabile e proficuo.
In personale esporrà alla galleria ArteSpazioDieci di Bologna e alla Villa Medicea di Cerreto Guidi, presentato da Dino Pasquali.
È presente nelle rassegne "Verifica '90" al Palazzo Pretorio di Certaldo; "Il reale, l'esistenziale, l'ironico", ai Bottini dell'Olio di Livorno, a cura di Nicola Micieli e Dino Pasquali; alla XVII Rassegna Sestese, di Sesto Fiorentino.
Vince il Premio "Arte '90 Mondadori" e partecipa alla rassegna delle "Opere vincenti" alla Finarte di Milano e di Roma.

Nel '91 Dino Pasquali presenta le personali alla galleria Dem Art di Gravina e alla galleria Miniaci di Positano. Alla Miniaci di San Gimignano è invece presentato da Vincenzo Gennaro. Enzo Fabiani scrive il testo al catalogo delle personali alla galleria Spazi Arte di Piacenza e, nel '92, nelle Sale del Bramante alla chiesa di Santa Maria del Popolo, Roma.
Tra le rassegne del '92 si ricordano: "Arte Giovani" alla galleria Spazi Arte di Piacenza: "Lasciare di noi una traccia" all'ex forte di Borgoforte. Partecipa inoltre ad Arte-Fiera di Bologna, con la galleria Spazi Arte; a Linea Art di Gent (Belgio) con la galleria Rotini di Livorno; a Pittori di Todi, al Palazzo Comunale di Todi.

Nel '93 con la galleria Rotini di Livorno è presente ad ARCO di Madrid e "Attualissima / La più bella galleria d'Italia", a Firenze. Partecipa inoltre alle rassegne: "Grafica Italiana", Norina Neri Galerie, Toulouse (Francia); Europ'Art, Ginevra; "Aujourd'hui les Etrusques", alla Maison des Arts di Bagess, e al XXXIII Premio Suzzara.
In personale espone alla galleria Studio Masserini Arte Contemporanea di Bergamo e al Palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra. Esce, curata da Nicola Micieli, una monografia sul suo lavoro che viene presentata, con una personale, al Centro Culturale ARCO di Fano.

Nel '94 partecipa a "Arte Fiera" Bologna, "Expo-Arte" di Bari, Europ'Art di Ginevra, "Lineart" Gent (Belgio), poi alle rassegne "occhio e terzocchio" Villa Pacchiani S. Croce S/Arno (Pi), "Acquorea" Massa Macinaia (LU), "Occasioni rovesciate" ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano (LU) con catalogo di Nicola Micieli. Le personali sono "icone profane" Palazzo Pretorio di Certaldo, alla "Galerie Alain Beciani" di Charleroi (Belgio), alla "Galerie Quadrige" di Nizza, all'"Italians Cultureel Istitut di Amsterdam, alla "Galleria Miniaci" di Capri.

Nel '95 è presente alle rassegne "Angeli a Montescudaio" Palazzo Surbona Montescudaio (Pisa), a Riparte Roma, a "Lineart" Gent (Belgio), "Tra muro-e-cielo" Galleria Masserini di Bergamo. La personale “Galleria Spagnolo di S. Diego" (California).

Il '96 inizia con una personale alla "Galleria Miniaci" di San Gimignano e poi alla "Galerie Alain Beciani" di Charleroi (Belgio), partecipa a "Arte Fiera" di Bologna, a "Lineart" Gent (Belgio), "Art Strasburg" di Strasburgo e "Il muro dipinto" S. Croce S/Arno (Pisa).

Nel '97 viene invitato alla rassegna "Omaggio Artisti contemporanei a G. Boccaccio" Palazzo Pretorio Certaldo, poi "A Fresco" Galleria Nuvolanera di S. Croce sull'Arno (PI), poi partecipa a "Lineart" Gent (Belgio), a "A prints of a gift" Gallery on the bay Hamilton (Canada) e una mostra personale alla Galleria Miniaci di Positano nel '98 le personali sono "Fogli sparsi" ex Fornace Pasquinucci di Capraia e Limite (FI), presentato da Alessandra Scappini, "Galerie Quadrige" di Nizza, Galerie "Alain Beciani" Charleroi (Belgio), Galleria Miniaci di Capri.
Le rassegne del '99 iniziano con una personale alla Galleria Miniaci di Anguilla (Caraibi), alla "Fiera di Carrara" e a "Art Padova", poi "I mille volti dell'Arno" Villa Caruso Lastra a Signa (FI) e la personale alla "Miniaci Art Gallery" di Milano.

Nel 2000 partecipa con la Galleria Miniaci alla "Expo Art" di New York, poi ai "Muri d'autore" a Orta S. Giulio (NO) e alla rassegna "Ex Voto" alla Certosa di Calci (PI) con catalogo di Nicola Micieli. Poi la collettiva alla sede della "Compagnia dei liberi incisori e varie umanità" a S. Croce S/Arno e le personali alla "Galleria Ortarte" di Orta S. Giulio (NO) e "Opere" alla Galleria Miniaci di Positano con catalogo curato da Guerrino Giorgetti.






riga Shopping online!

formaggi artigianali    [ © Copyright | Privacy | Cookie | Tag | Site Map ]    Web marketing San Gimignano - Realizzazione siti web San Gimignano powered by Internet Provider Pisa